www.gianlucacongi.it

Benvenuti sul sito web di Gianluca Congi

La natura è la nostra vita...proteggiamola!!!

Gianluca Congi ringrazia tutti i visitatori del suo sito web (quasi 400.000 utenti della rete). Un successo se si considera che il sito non è pubblicizzato in alcuna forma e/o condiviso su nessun social network (facebook-istagram etc.). Lo scopo principale di questo portale non è altro che quello di aumentare il consapevole rispetto verso la natura e gli animali...Buona visione. L'amministratore.
You are here: Home
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
  • default color
  • green color
  • blue color
Un vero ed elusivo “nanetto” dei boschi calabresi, il Picchio rosso minore.
Scritto da Gianluca Congi   
Venerdì 17 Febbraio 2017 18:01

Picchio rosso minore - ph Gianluca Congi © Il più piccolo picchio d’Europa, grande suppergiù quanto un comune passero, vive nascosto negli alberi situati tra la media collina e i monti dell’Appennino calabro, non disdegnando alcune zone tipicamente di pianura. Negli ultimi tempi è ritornato a nidificare anche in prossimità di alcuni centri abitati della Sila: il caso-studio di San Giovanni in Fiore (Cosenza).

 
Sila da cartolina: il gelido fascino del misterioso lago Ampollino.
Scritto da Gianluca Congi   
Venerdì 17 Febbraio 2017 17:42

Lago Ampollino ghiacciato ph Gianluca Congi © I laghi della Sila, tra i più importanti bacini d’acqua dolce in terra di Meridione, da oltre un mese sono completamente ghiacciati. Le inedite cartoline di un ameno e spettacolare luogo provengono direttamente dal lago Ampollino, vero spartiacque di tre province: Cosenza, Crotone e Catanzaro. Il profondo Nord del profondo Sud tra le candide nevi ai piedi delle grandi foreste del Montenero (1881 mt.)

 
Dall’Africa all’Europa con tappa nella Sila, ecco il misterioso viaggio dei falchi cuculi.
Scritto da Gianluca Congi   
Domenica 29 Gennaio 2017 13:12

Falco cuculo maschio in Sila - ph Gianluca Congi © Sugli alti monti della Sila, c’è un piccolo rapace migratore che arriva puntuale in ogni primavera; un affascinante regalo della natura che si ripete da epoche immemorabili negli azzurri cieli dell’altipiano calabrese.

 
I misteriosi giorni della Merla: tra leggenda e tradizioni popolari!
Scritto da Gianluca Congi   
Domenica 29 Gennaio 2017 12:59

Due merli maschi nella neve in Sila - ph Gianluca Congi © Il Merlo (Turdus merula) è tra gli uccelli più diffusi in Italia, dal canto flautato e melodioso, questo simpatico abitante dei boschi e dei parchi urbani da sempre è al centro di una delle più note tradizioni popolari, che lo vuole protagonista nei cosiddetti giorni più freddi dell’anno – “i giorni della Merla” (29, 30 e 31 gennaio).

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 29

Area Riservata

Per poter commentare il Blog è necessario registrarsi.



Dopo essersi registrati, attendere l'attivazione finale dall'Amministratore di sitema. Grazie per la collaborazione!

On-line

 8 visitatori online

Newsletter

Per iscriverti alla Newsletter è necessario inserire il tuo nome, la tua email e cliccare su Iscriviti subito.
Nome:
Email:

Statistiche

Tot. visite contenuti : 384789

Sondaggio

Hai mai denunciato qualcuno per aver deturpato la natura?
 

Gianluca Congi

  • E-mail: gianlucacongi@libero.it
  • San Giovanni in Fiore (Cs) - ITALY


 

Visitando questo sito web si autorizza l’impiego di cookie. In alternativa, è anche possibile revocare l’autorizzazione all’impiego di cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information